Miguel Oliveira è il vincitore del Gran Premio di Catalunya. Il pilota portoghese della Red Bull Ktm Factory Racing è riuscito a chiudere davanti al francese Johann Zarco, dopo un sorpasso effettuato a 11 giri dalla fine della gara. Terzo posto invece per Fabio Quartararo, vittima però di un singolare episodio: il pilota della Yamaha ha perso il copricostato ed è stato costretto a correre gli ultimi giri con il petto nudo, perdendo parecchi decimi ma soprattutto diventando oggetto di una penalità per aver tagliato curva 1 e 2 che lo ha fatto retrocedere in quarta posizione, consegnando il terzo gradino del podio a Miller. Successivamente, al francese è stata comminata un’altra penalità di 3 secondi proprio per aver guidato con la tuta aperta: alla fine è stato retrocesso fino alla sesta posizione. Caduta e ritiro per Valentino Rossi che partiva dall’undicesima posizione, così come per Marc Marquez.

Dopo la gara è stata la Ducati a presentare reclamo per la condizione in cui il francese della Yamaha ha tagliato il traguardo. Quartararo infatti ha finito la corsa con la tuta completamente aperta sulla parte anteriore. Per i commissari di gara ha in effetti infranto il regolamento tecnico riguardante la tenuta di gara: per questi è stata decisa la seconda penalità di altri 3 secondi, considerando anche che è stato lo stesso Quartararo ad aprire leggermente la cerniera della tuta per via del caldo, senza considerare che l’alta velocità avrebbe fatto il resto. Nonostante la delusione finale, Quartararo rimane leader del mondiale. Ora però può contare su 115 punti, appena 14 in più di Zarco che resta secondo. A 25 punti c’è Miller, a 27 Pecco Bagnaia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

MotoGp, oggi il Gran Premio di Barcellona: gli orari e la diretta tv (Sky, Dazn e Tv8)

next
Articolo Successivo

Basket, Milano perde contro Bologna. Il coach Messina in sala stampa: “Abbiamo fatto una partita di me***, cosa volete che vi dica?”

next