Settimana d’oro per Simona Quadarella, agli europei di Ungheria la nuotatrice romana si è confermata la più veloce nei 1500 stile libero. Martedì aveva vinto anche la gara negli 800 della stessa specialità. Alla Duna Arena di Budapest la 22enne azzurra si impone dopo una gara in solitaria con il crono di 15’53″59 davanti alla russa Anastasia Kirpichnikova, seconda con 16’01″06, e all’altra italiana Martina Rita Caramignoli, bronzo grazie al tempo di 16’05″81. Per Quadarella si tratta del quinto oro continentale.

La campionessa azzurra non ha nascosto la sua felicità ai microfoni di Rai Sport: “L’obiettivo era portare a casa un altro oro, questo mi rende veramente contenta. Ancora una volta mi sono confermata campionessa europea e questo è davvero bellissimo. Mi viene quasi da piangere a pensarci”. Poi la 22enne romana ha parlato delle difficoltà degli ultimi mesi: “Speravo di nuotare un po’ di meno ma va benissimo così, perché è un periodo di allenamenti intesi e di più non potevo”.

In serata l’Italia ha festeggiato altre due medaglie. Margherita Panziera ha conquistato uno splendido argento nei 100 dorso in una gara ripetuta. Nella prima l’azzurra aveva chiuso al quinto posto e avrebbe accettato il verdetto, ma si è ripartiti per un problema a start e cronometraggio che ne hanno condizionato lo sviluppo. Nel bis, Panziera ha chiuso in 59”01, dietro alla britannica Dawson in 58”49 e davanti alla russa Kameneva in 59”22.

Un bronzo è invece stato conquistato dalla staffetta 4×200 stile libero femminile. Il quartetto azzurro trascinato in ultima frazione da Federica Pellegrini tocca in 7’56″72 chiudendo alle spalle della Gran Bretagna, vincitrice in 7’53″15 e dell’Ungheria (7’56″26).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Giro a ruota libera – A Verona era atteso Viviani, ha vinto Nizzolo. E domani la più dura di tutte: lo Zoncolan

next