Il disegno di legge contro l’omotransfobia fa un altro passo avanti a Palazzo Madama. Dopo le settimane di ostruzionismo del Carroccio, oggi la commissione Giustizia ha deciso che il ddl già approvato alla Camera sarà discusso “da solo” e non accorpato agli altri disegni di legge come invece volevano le destre. La maggioranza a questo proposito si è spaccata: 12 voti favorevoli e 9 contrari (Lega, FdI e parte di Forza Italia). Saranno quindi disgiunte le altre 4 proposte (due del M5s, una del Pd e una del gruppo delle Autonomie) che erano state accorpate e calendarizzate la settimana scorsa.

“Dopo un’ora di lunga discussione sulla mia proposta di disgiungere gli altri 4 ddl dal disegno di legge Zan, finalmente abbiamo votato e ottenuto la disgiunzione”, ha detto Alessandra Maiorino, senatrice del M5s e membro della commissione Giustizia di Palazzo Madama, al termine della seduta. “Per ora questo è un buon risultato, anche se non finisce qui perché c’è questo disegno di legge proposto dal centrodestra, adesso vediamo..”, ha detto. “Per quel che ne so, l’abbinamento non è automatico, potrebbe chiederlo il centrodestra, in ogni caso lo valuta la commissione. Dopo la nostra richiesta di disgiungere i testi, si è aperta una discussione molto accesa sulla legittimità della richiesta. Secondo alcuni era inusitata, mentre è assolutamente normale. Si è discusso a lungo finché il presidente di commissione si è deciso a farci votare ed è finita con la maggioranza di 12 a 9”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Omofobia, l’alternativa del centrodestra? Una legge che annacqua il ddl Zan e intanto diminuisce le tutele per tutti i crimini d’odio

next
Articolo Successivo

Anche Francesca Pascale replica a Tajani: “Per Forza Italia una famiglia senza figli non esiste? Ecco perché non li voto più”

next