“Non credo che non sia stata data evidenza scientifica alla base dei provvedimenti. La decisione sulle aperture all’aperto sono basate su evidenze scientifiche, come quella di posporre il richiamo di alcuni vaccini. Mi pare si dia conto della base scientifica delle decisioni prese. I distanziamenti, ad esempio: se passo l’intera serata in ambiente chiuso a cinquanta centimetri da chi mi sta vicino a tavola, probabilmente mi contagio. Non sono decisioni prese così, per vedere l’effetto che fa….”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, rispondendo a una domanda in conferenza stampa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

L’ultimo attacco di De Luca a Figliuolo: “Alla Campania meno vaccini Pfizer e Moderna. Una vergogna, al limite della delinquenza politica”

next
Articolo Successivo

Ex Ilva, Conte sul dipendente Mittal licenziato per un post: “Decisione inaccettabile, Cristello ha lanciato un grido da non ignorare”

next