“Bisogna fare in fretta con la campagna, perché stiamo usando vaccini basati sul virus che circolava un anno fa. Attualmente purtroppo abbiamo dei casi di reinfezioni tra i vaccinati date da variante inglese”. Lo ha spiegato intervistato da Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7, Massimo Galli, primario del reparto Malattie Infettive dell’ospedale Sacco di Milano. Il virologo ha specificato che “si tratta di infezioni blande, di modesta entità”. “Questo però vuol dire che non ci stiamo battendo per l’immunità di gregge ma perché la gente non vada in ospedale e muoia”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riapertura scuole, scontro Galli-Sallusti a La7. “Bimbi piccoli sono veicolo di trasmissione”. “Lei ormai è diventato un maestro di talk show”

next
Articolo Successivo

Vaccini in Lombardia, l’operatore del call center della Regione: “Non abbiamo i database dei pazienti. Se siete religiosi, pregate”. Il video di La7

next