Gara perfetta di Maverick Viñales che domina nel misto e sale sul gradino più alto del podio al Gran Premio del Qatar, sul circuito di Losail, a bordo della sua Yamaha. Una prima metà di gara lottata con Francesco Bagnaia che, a bordo della Ducati, era imprendibile nei tratti veloci ma che poi ha pagato il deterioramento dei pneumatici riuscendo ad acciuffare in extremis il terzo posto. Secondo gradino del podio per Johann Zarco.

Dopo la prima metà di gara, quando Viñales è riuscito a superare il pilota italiano in testa nei primi giri, la lotta si è spostata per i posti sul podio. Grande battaglia con il secondo posto all’ultimo respiro di Johann Zarco sulla Ducati Pramac che beffa l’altra Ducati-Lenovo di Pecco Bagnaia. Quarto Joa Mir che era quasi sul podio fino a un errore all’ultima curva. Quinto posto per l’altra Yamaha di Fabio Quartararo.

Nona l’altra Ducati di Joan Miller che ha preceduto Enea Bastianini (Ducati Avintia). Dodicesimo posto per Valentino Rossi, con la Yamaha Petronas, 18esimo il compagno di squadra Fabio Morbidelli.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

MotoGp, oggi il Gp del Qatar: gli orari e la diretta tv (Sky, Dazn e TV8)

next
Articolo Successivo

MotoGp, Rossi dopo le critiche di Lucchinelli: “Se andrò forte tutti risaliranno sul carro. Spero di invecchiare meglio di chi mi giudica”

next