Davanti il classico colore rosso, al posteriore l’amaranto che richiama la prima vettura da corsa, la mitica 125S: la Ferrari ha presentato la SF21, la vettura della scuderia di Maranello per il campionato di Formula 1 2021. La monoposto è già in Bahrein dove il 12 marzo scatterà l’unica sessione di collaudi prima dell’avvio della stagione che partirà il 28 marzo sempre sullo stesso tracciato. “Cominceremo il 2021 con lo spirito vincente di Enzo Ferrari – ha detto il presidente della Ferrari, John Elkann – Il 2020 ci ha resi più forti. Siamo pronti e c’è eccitazione per il via del nuovo Mondiale”.

“La adoro, i colori mi piacciono, rispetto all’anno scorso sono più scuri e mi piacciono molto le sfumature di rosso nella parte posteriore della macchina. Le sfumature di verde? Sì, è stato un cambiamento dell’ultimo minuto ma inizio ad abituarmici a vederlo sulla macchina”, commenta Charlec Leclerc in un video postato sui social ufficiali della Ferrari insieme al compagno di scuderia Carlos Sainz. “Il verde non ce l’aspettavamo eh? È stato deciso una settimana fa. La macchina è dietro di noi e si sta preparando per i primi giri domani. Faremo dieci giri a testa. Sarà un primo inizio, poi da venerdì si fa sul serio. Sei pronto Charles?”, ha replicato il pilota spagnolo.

“E’ una vettura che nasce dalla stagione dell’anno scorso. Ma abbiamo cercato di migliorarla in tutte le sue aree: l’aerodinamica è stata rivista, la power unit è completamente nuova”, spiega Mattia Binotto, team principal della Ferrari. “Novità anche nella livrea col posteriore dello stesso colore che abbiamo usato l’anno scorso al Mugello per celebrare i nostri 1000 Gp. E’ una stagione di tante sfide. Ripartiamo visivamente dalla nostra storia ma ci proiettiamo verso il futuro, sempre contraddistinto dal rosso Ferrari”, ha aggiunto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fernando Alonso investito mentre va in bici: operato, rimane in osservazione altre 48 ore

next
Articolo Successivo

Morto il marchese Johnny Dumfries, compagno di Senna alla Lotus: lutto in Formula 1

next