La polizia georgiana ha arrestato Nika Melia, un importante leader dell’opposizione, facendo incursione con gas lacrimogeni in un violento raid contro la sede del suo partito, aggravando ulteriormente la crisi politica scatenata dalle controverse elezioni parlamentari dello scorso anno. Filmati televisivi locali mostrano il leader del Movimento Nazionale Unito e principale partito di opposizione del paese, trascinato dalla polizia per essere posto in custodia cautelare

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Luca Attanasio, i soldati dell’Onu e dell’esercito nazionale del Congo perlustrano il luogo dell’attacco – Video

next
Articolo Successivo

Usa: arrestata la moglie del Chapo, boss del narcotraffico. Emma Coronel Aispuro accusata di traffico di droga

next