Space X ha fallito un altro test. L’ultimo prototipo di razzo dell’azienda aerospaziale di Elon Musk, l’SN9, lanciato ieri durante un test a Boca Chica, in Texas, si è schiantato al suolo, esplodendo. Il lancio sembrava inizialmente andare bene, ma a un certo punto l’astronave si è capovolta iniziando l’inarrestabile discesa. In fase di atterraggio, poi, non è riuscita a raddrizzarsi, esplodendo. Un evento simile era già accaduto a dicembre, con il test del prototipo precedente, l’SN8.

Fatto for future - Ricevi tutti i giovedì la rubrica di Mercalli e le iniziative più importanti per il futuro del pianeta.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccino Astrazeneca “gli ulteriori studi in corso” e gli over 55, il virologo Pregliasco: “Giusto approvarlo, dobbiamo correre”

next
Articolo Successivo

Vaccino Astrazeneca, da Oxford nuovo studio: “Efficace al 76% dopo prima dose e riduce trasmissione. Buone risposte negli anziani”

next