“Malgrado le aperture sui temi, come la prescrizione, c’è stato un continuo stop, un continuo dire no ai passaggi più significativi. L’obiettivo ora è più evidente rispetto al passato, ed è quello di ottenere qualche poltrona in più, dei ministeri in più. E questa è stata la richiesta più pressante”. Lo dice il capo politico del M5s, Vito Crimi, dopo la conclusione del tavolo di lavoro sul programma.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Faraone (Iv): “Non c’è discontinuità sui nomi, ci hanno detto che rimangono gli stessi: Azzolina, Bonafede e Arcuri”

next