Dopo le proteste della maggioranza per permettere a Lello Ciampolillo (M5s), apparentemente assente al momento della chiama in Senato, di votare sulla fiducia al governo, la presidente del Senato, Maria Alberti Casellati, chiede di rivedere il video per stabilire se la richiesta sia arrivata prima o dopo il suo pronunciamento sulla chiusura del voto. Una sorta di ‘moviola’ politica. Al termine della revisione, la presidente ha riammesso al voto il senatore Ciampolillo, e, insieme a lui, anche il collega di Italia Viva, Riccardo Nencini. Entrambi hanno poi espresso il loro “sì” alla fiducia.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crisi di governo, sì alla fiducia. L’annuncio della presidente Casellati: “Favorevoli 156, contrari 140, 16 astenuti. Senato approva”

next