Ha strangolato sua moglie e poi ha chiamato la figlia, che a sua volta ha avvertito il 118. Ma è stato inutile: quando i sanitari, poco dopo le sei del mattino, sono arrivati nell’appartamento dei due coniugi a Sesto San Giovanni, nord di Milano, non hanno potuto far altro che constatare la morte della donna. Secondo i carabinieri, che indagano sul caso, l’omicidio, di cui è accusato l’uomo di 88 anni, potrebbe essere scaturito in seguito a una lite collegata alla patologia neurologica della vittima che, a 90 anni, soffriva di alzheimer.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Reggio Calabria, coppia assassinata mentre raccoglieva le olive: arrestato un parente

next
Articolo Successivo

Auto pirata a Corsico, si è costituito l’uomo che guidava la Bmw. “Non mi sono fermato perché non ho la patente”

next