Su facebook il lungo post di Ferruccio Sansa, consigliere regionale ligure, che propone un suggestivo video dell’ex ospedale psichiatrico di Quarto dove gli ospiti cantano “Ma se ghe pensu” intonata dalla chitarra e dalla voce dell’infermiere-cantautore Paolo Traversa. Un modo per denunciare le carenze di cui soffre il servizio di psichiatria e per elogiare l’impegno di chi continua a fare il proprio dovere, nonostante mille problemi.

A parole nostre - Sogni, pregiudizi, ambizioni, stereotipi, eccellenze: l'universo raccontato dal punto di vista delle donne. Non solo per le donne.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, 3mila bloccati in Bosnia al gelo. Unhcr: “A rischio vite umane”. Di Maio: “Ue si attivi, corridoi umanitari o redistribuzione”

next
Articolo Successivo

Migranti, ancora una volta la solidarietà tra Stati europei resta una chimera

next