“Voci di popolo”. Così il senatore del Movimento 5 stelle Vincenzo Santangelo avrebbe voluto intitolare il suo intervento in Senato, durante la discussione seguita alla dichiarazioni di Conte sul Consiglio europeo. Originario di Trapani, Santangelo ha riportato in Aula una conversazione avuta con un pescatore della sua città e per farlo ha chiesto di utilizzare alcune frasi in siciliano. “Immediatamente le tradurrò per renderle comprensibili a tutta l’Aula”, ha spiegato il grillino. Poi usando il siciliano ha raccontato come questo suo amico avrebbe interpretato i dissidi nella maggioranza sul Recovery plan: “Vogliono fare cadere Conte per spenderli poi loro questi soldi. Digli di andare avanti perché il popolo è con lui”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Recovery plan, il ricatto di Renzi a Conte: ridiscuterlo da capo o Italia viva vota contro la manovra. In Senato lo applaude il centrodestra

next
Articolo Successivo

Recovery Plan, applausi a Renzi dai banchi dell’opposizione. La vicepresidente di Fratelli d’Italia, Rauti: “Lo saluto. Usa le nostre parole”

next