Il governo si fidi del buon senso e non del senso comune. Come diceva Alessandro Manzoni ne “I promessi sposi”, a proposito della peste, “il buon senso c’era ma se ne stava nascosto per paura del senso comune”. Questo Natale, come ha detto il ministro Speranza, non sarà un Natale come gli altri. Cerchiamo di capirci subito. E’ buon senso”. Sono le parole del deputato di LeU, Pier Luigi Bersani, ospite di “Dimartedì” (La7).

Riguardo allo scompiglio tra governo e Regioni, il politico osserva: “Quando saremo venuti fuori da questa emergenza, bisogna fare una riflessione. Io sono un autonomista da sempre, ma autonomia vuol dire responsabilità. L’autonomia non è il sindacato del territorio. Le Regioni sono nate come un ente funzionale, non gerarchico. La Regione è a servizio, non è a comando. Non rappresenta un popolo. Non ha una bandiera ma uno stemma. Non ha un governatore ma un presidente. Non è tanto questione di titolo V, che è sbagliato finché vogliamo – chiosa – E’ successo qualcosa in questi anni. Alla luce della mia esperienza, dico che l’elezione diretta dei presidenti di Regione, e sono stato anche io eletto direttamente, a differenza di quella dei sindaci, che invece è sacrosanta, dovrebbe essere riconsiderata. Ero d’accordo con l’elezione diretta dei presidenti di Regione, ma adesso non più. Chi ha il potere legislativo è meglio che non sia eletto direttamente”.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

C'era una volta la Sinistra

di Antonio Padellaro e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Galli su La7: “Zangrillo mi dà del sessantottino? Non rinnego nulla del mio passato, sono sempre stato di sinistra. Mia unica fede è quella interista”

next
Articolo Successivo

Calabria, Gratteri su La7: “Gino Strada? Ha fatto grandi cose. Ma come commissario serve un manager contro ruberie, non un bravo medico”

next