Una vittoria più netta di quella che era stata pronosticata dopo il lungo testa a testa iniziale. Joe Biden è stato ufficialmente eletto presidente degli Stati Uniti ottenendo 306 grandi elettori, ben oltre i 270 necessari per diventare presidente, contro i 232 di Donald Trump. È questo il risultato finale delle elezioni americane emerso al termine della conta dei voti in North Carolina e Georgia, i due Stati rimasti fino ad ora in bilico, che la Cnn ha diffuso nelle ultime ore. Trump, come previsto, ha ottenuto la maggioranza dei voti in North Carolina, mentre Biden è riuscito nella rimonta in Georgia, dove era partito con un notevole distacco prima dell’apertura delle schede del voto anticipato.

I funzionari federali e statali hanno certificato di non aver trovato alcuna prova di frode nelle elezioni presidenziali, ma Donald Trump tira dritto per la sua strada e torna ad accusare i Democratici di brogli. “Elezioni truccate!”, ha ripetuto su Twitter sostenuto dai suoi fedelissimi: il consigliere per il commercio Peter Navarro dice che l’amministrazione Trump sta operando come se si avviasse a un secondo mandato, facendo eco alle parole del segretario di Stato Mike Pompeo e della portavoce della Casa Bianca, Kayleigh McEnany, che si è mostrata sicura del fatto che il tycoon rimarrà in carica per altri quattro anni.

Di conseguenza continueranno le manifestazioni organizzate dai suoi sostenitori, tra cui una domani a Washington a cui il presidente uscente potrebbe unirsi. “È commovente vedere l’enorme supporto là fuori, specialmente i raduni che stanno sorgendo in tutto il Paese, incluso quello di sabato a Washington”, ha scritto su Twitter (che ha segnalato il post), “potrei anche provare a fermarmi e salutare”.

Non solo le votazioni sono state regolari ma “le elezioni del 3 novembre sono state le più sicure nella storia americana”, hanno riferito la National Association of State Election Directors, la National Association of Secretaries of State e la Cybersecurity & Infrastructure Security Agency (Cisa), che si occupano del monitoraggio del voto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Usa 2020, Trump non punta a vincere ma ad avvelenare le acque: così si prepara a tornare

next
Articolo Successivo

Elezioni Usa 2020, purtroppo per gli americani l’ecologia non conta molto

next