Dopo aver lanciato sul mercato l’ottimo Samsung Note 20, Samsung non ha certamente dormito sugli allori, proponendo il nuovo Samsung Galaxy S20 FE, uno smartphone top di gamma con un prezzo leggermente più ragionevole del suo fratello maggiore S20 Plus, ma che mantiene intatte le sue peculiari caratteristiche principali. Questa “Fan Edition” cerca quindi di abbracciare tutti quegli utenti decisi più che mai ad acquistare un telefono Samsung top di gamma, senza dover necessariamente spendere cifre altissime.

Design ed ergonomia

Samsung Galaxy S20 FE 5G è uno smartphone senz’altro molto gradevole esteticamente. Sul mercato è possibile trovarlo in 6 colorazioni differenti: Cloud Lavender, Cloud Mint, Cloud Red, Cloud White, Cloud Orange e quello in nostro possesso, il Cloud. Al tatto il telefono dà la sensazione di essere meno solido rispetto ad S20 ed S20+, il motivo principale è derivato dalla sua scocca leggera, interamente realizzata usando il policarbonato al posto del vetro. Il motivo dietro a tale decisione riguarda più che altro la possibilità di abbassare il prezzo complessivo e alleggerire il tutto fino a 190 g. Lo smartphone è anche molto sottile, misurando 74 x 159.8 x 8.4 mm.

Il carrellino per le SIM è presente nella parte superiore con possibilità di utilizzare una doppia SIM o espandere la memoria tramite schede microSD. Samsung Galaxy S20 FE 5G offre poi un doppio speaker, porta USB-C con supporto alla ricarica ultrarapida, moduli Bluetooth 5.0 e WiFi 6 e certificazione di impermeabilità IP68.

Il display è un Super AMOLED bellissimo da vedere e da utilizzare, grazie soprattutto ai 120 Hz bloccabili, che si notano tutti e migliorano tantissimo l’utilizzo quotidiano del telefono stesso. Lo schermo, da 6.5 pollici, ha una risoluzione Full HD+ (2400 x 1080 pixel). Chiaro in condizioni di forte luminosità esterna, riflette poco e integra un sensore biometrico per la lettura digitale delle impronte veloce e preciso.

Prestazioni

Sotto il profilo delle prestazioni non possiamo che parlarvi in maniera positiva di questo Samsung Galaxy S20 FE 5G, che sfrutta lo Snapdragon 865, affiancato da 6 GB di RAM. Per quanto riguarda il processore c’è ben poco da dire, elogiato più volte e senza dubbio uno dei migliori chip che è possibile trovare su uno smartphone moderno, almeno fino ad oggi.

Parlando brevemente di autonomia questo S20 FE non ha disatteso le aspettative. Il telefono sfrutta una batteria da 4500 mAh, che grazie al processore migliora notevolmente la durata riducendo i consumi e permettendo, così, di arrivare a fine giornata anche con un utilizzo piuttosto intenso del dispositivo. Nella nostra prova il telefono ci è durato circa 7 ore, sfruttandolo per chiamate, fotografia e internet.

Il sistema operativo è Android 10 con interfaccia proprietaria ONE UI 2.5, di conseguenza con ben poche diversificazioni rispetto ai corrispettivi S20. Abbiamo il menù laterale, la personalizzazione della modalità notte e tantissime altre funzionalità già presenti negli altri componenti della famiglia Galaxy S20.

Piccola nota positiva sull’audio stereo integrato in due altoparlanti, uno in basso e uno in alto: ben al di sopra delle aspettative, garantendo un audio cristallino sia durante le chiamate standard sia sfruttando la modalità vivavoce. Essendo due speaker piuttosto potenti – sviluppati in collaborazione con AKG – l’audio è molto piacevole anche ascoltando musica.

Fotocamera

Per quanto riguarda il comparto fotografico posteriore, questo Galaxy S20 FE 5G si difende molto bene, grazie ad un sensore Sony IMX 555 da 12 megapixel, che va ad affiancare un grandangolare da 12 megapixel e un tele da 8 megapixel.

In generale, le qualità fotografiche di questo smartphone sono equiparabili a quelle dei suoi fratelli maggiori S20 ed S20+, garantendo foto di ottima qualità, anche in condizione di scarsa luminosità come in notturna, anche se in questo ultimo caso abbiamo notato un leggero calo di qualità. Da lodare è sicuramente il bilanciamento della luminosità in situazione di controluce, che insieme ai colori vivaci e naturali galvanizzano un uso dell’HDR senz’altro elogiabile. Il comparto video può spingersi fino al 4K a 60 fps; ben soddisfacente, grazie a riprese stabili e nitide, che garantiscono filmati di buona qualità. Senza infamia e senza lode la fotocamera frontale da 32 Mpixel, che assicura comunque selfie apprezzabili e video in 4K a 60 fps.

Verdetto

Lo diciamo chiaramente: Samsung Galaxy S20 FE 5G è davvero un bel telefono venduto ad un prezzo competitivo. Prestazioni eccellenti, autonomia migliorata e buon comparto fotografico: se state pensando all’idea di acquistare uno smartphone Samsung top, magari senza spendere cifre esageratamente alte, forse questo Galaxy S20 FE 5G potrebbe fare al caso vostro. Bisogna però essere consapevoli di rinunciare ad alcune mancanze accessorie, che i più pretenziosi vorrebbero comunque ritrovare in un top di gamma.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Google Play Store: arriva la funzione confronta app per scegliere velocemente quella con le caratteristiche migliori

next
Articolo Successivo

Asus ExpertBook P2451, notebook perfetto per i professionisti

next