Test sierologici gratuiti per gli studenti, i loro familiari conviventi e gli universitari. Parte da oggi, lunedì 19 ottobre, la campagna di screening dell’Emilia-Romagna. La Regione mette a disposizione due milioni di test sierologici rapidi – si svolgono in 15 minuti – che potranno essere effettuati in oltre 660 farmacie. L’iniziativa rimarrà attiva fino al 30 giugno 2021, con la possibilità di sottoporsi al test anche più di una volta lungo l’anno scolastico.

L’indagine epidemiologica è dedicata agli studenti di ogni ordine e grado (0-18 anni e maggiorenni, se iscritti alle superiori), familiari conviventi (tra cui genitori, nonni, fratelli e sorelle di alunni, sempre fino alla scuola secondaria superiore), e agli universitari, purché abbiano il medico di medicina generale in Emilia-Romagna. Per partecipare allo screening basta prendere appuntamento con la farmacia, consultando l’elenco delle strutture aderenti sul sito salute.regione.emilia-romagna.it/sierologico-farmacie. La Regione stima che verranno effettuati almeno 400mila test solo nel primo mese. Ogni test in farmacia costa al Servizio sanitario 16,76 euro, ma appunto saranno gratuiti.

“Una campagna che potenzialmente si rivolge a quasi la metà della popolazione emiliano-romagnola, perché in attesa del vaccino questa battaglia contro il virus la può vincere solo la nostra capacità di individuare, circoscrive e spegnere sul nascere eventuali nuovi focolai“, ha dichiarato Raffaele Donini, assessore alle Politiche per la salute. “Vogliamo una scuola più sicura possibile, il prima possibile. E portiamo avanti questa campagna alla nostra maniera, come l’Emilia-Romagna ha sempre fatto”, ha aggiunto Donini. Che poi ha concluso: “Ci auguriamo che la risposta dei cittadini sia massima”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Demicheli (Ats Milano): “Siamo preoccupati. Non riusciamo a correre dietro ai contagi, sono troppi”

next
Articolo Successivo

Ha un malore improvviso in stazione: morto il dj Marcello Mormile. Aveva 33 anni

next