Nel centro sociale “Padre Francesco Pianzola” di Mortara, a Pavia, dove vivono le suore anziane dell’ordine pianzolino e loro familiari anziani o disabili, 38 delle 57 sorelle presenti nella struttura sono risultate positive al coronavirus, che ha contagiato anche cinque operatori del centro. Al momento soltanto una suora è ricoverata, mentre le altre si trovano in strutture protette dedicate alla degenza Covid-19.

Il focolaio al “Pianzola” è stato individuato qualche giorno fa. “Ho ricevuto la segnalazione di Ats – spiega il sindaco di Mortara Marco Facchinotti – e ho saputo che c’era un focolaio di 13 suore. Poi man mano la cosa è cresciuta, ma la situazione è assolutamente sotto controllo e la stiamo monitorando”.

Anche il receptionist e un’infermiera che lavorano nel centro sociale sono risultati positivi e adesso si trovano a casa in isolamento, mentre i laici contagiati sono per lo più asintomatici. “Non entra e non esce nessuno, se non chi è autorizzato – rimarca Facchinotti – qualche suora positiva ma sintomatica verrà spostata in altre strutture per alleggerire la situazione”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili