“Ci sono dei focolai diffusi” di coronavirus “un po’ in tutto il Paese, l’età media sta aumentando, adesso l’età mediana è di circa 41 anni. Il che vuol dire che c’è trasmissione intrafamiliare, cioè l’infezione passa dai più giovani alle persone più anziane. Questo spiega un certo aumento, lento ma graduale, nelle ospedalizzazioni“. Così Giovanni Rezza, direttore generale della Prevenzione sanitaria del ministero della Salute, in un commento video all’ultimo monitoraggio settimanale realizzato in collaborazione con l’Istituto superiore di sanità. “Certamente, l’Italia – ha aggiunto – ha una soluzione migliore rispetto a Paesi confinanti. Per questo motivo dobbiamo continuare a tenere dei comportamenti prudenti. Li ricordiamo: distanziamento fisico, uso di mascherine in luogo pubblico, igiene delle mani”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

All’isola d’Elba 11 positivi: “Tutti riconducibili a un unico focolaio. Si cercano loro contatti”. Chiuse scuola materna e media a Portoferraio

next
Articolo Successivo

Coronavirus, report Iss: ‘Segnali di allerta per aumento trasmissione, pronti a nuove misure. Aumenta età dei malati per contagi in famiglia’

next