Vilipendio nei confronti dell’allora presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: con questa accusa il sottosegretario dell’Interno M5s, Carlo Sibilia, è stato rinviato a giudizio dal gup di Roma. Il processo è stato fissato al prossimo 16 dicembre davanti al giudice monocratico. “Era una critica politica“, è la difesa del legale di Sibilia.

I fatti risalgono all’ottobre 2014 quando Sibilia, all’epoca deputato del M5s, pubblicò un tweet riferendosi alla testimonianza che il presidente Napolitano ha poi reso nel processo sulla trattativa Stato-Mafia. “Perché secondo voi impediscono agli scagnozzi Riina e Bagarella di ‘vedere’ il boss?”, scrisse Sibilia. La Corte d’Assise di Palermo aveva infatti respinta la richiesta degli imputati Totò Riina, Leoluca Bagarella e Nicola Mancino di assistere alla deposizione di Napolitano in videoconferenza.

“La nostra tesi è che l’affermazione non riguarda il rispetto della figura del presidente della Repubblica ma il privato cittadino. Era una dichiarazione di critica politica e non sulla rispettabilità di Giorgio Napolitano che non è mai messa in dubbio”, ha spiegato l’avvocato Mattia Alfano, difensore del sottosegretario Sibilia.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Regionali Veneto: a scuola c’è il diario a fumetti di Zaia supereroe. Alla sua corte principi, fate e il cattivo Coronavirus

next
Articolo Successivo

Recovery Fund, Sergio Mattarella: “Grazie alla Germania, sua posizione decisiva. Con Parigi e Berlino superati pigrizie e ritardi”

next