“Vogliamo introdurre il salario minimo, inserendo una detassazione sul rinnovo contrattuale per portare i contratti a rialzo“. Lo ha detto la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, a margine della presentazione del ‘Terzo Rapporto sulla salute e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro”, commentando le parole della presidente della Commissione europea: “Anche von der Leyen punta al salario minimo”. Le ha fatto eco il capo politico del M5s, Vito Crimi, che ha rimarcato come sull’iniziativa “il Movimento sia da tempo impegnato. La proposta di legge della ministra Catalfo lo dimostra”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lucia Azzolina, la Lega ha depositato in Senato la mozione di sfiducia contro la ministra dell’Istruzione

next