Prima l’insulto razzista, poi lo sputo all’avversario. Alla fine, nei minuti di recupero, una mega-rissa in campo. È successo di tutto nella partita tra Psg e Marsiglia, vinta dall’Olympique per 1 a 0, che verrà ricordata certamente per i pessimi episodi extra-sportivi e non per il calcio giocato. Intorno al 30esimo minuto Di Maria ha sputato addosso ad Alvaro Gonzalez, senza però colpirlo. Poco prima dalla bocca del difensore spagnolo sarebbero uscite le parole, indirizzate a Neymar, “chiudi la bocca, scimmia“. È in questo contesto di grande tensione che nei minuti finali, per un colpo a centrocampo su un rinvio, è nata una rissa tra le due squadre, con Neymar che ha sferrato un pugno proprio a Gonzalez. Risultato? Tre espulsioni per i parigini (tra cui, ovviamente, quella ai danni del brasiliano) e due per i marsigliesi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Nervi tesi dopo la sconfitta, lo insultano e lui reagisce così: ecco cosa ha combinato il calciatore dell’Amburgo

next