A Corsico il presidente della Regione Lombardia, Attilo Fontana, è stato contestato da un ragazzo durante il brindisi elettorale per il candidato sindaco leghista, Filippo Errante. “Presidente, questo è per i 16mila morti?”, ha chiesto al governatore il giovane spiegando poi di aver perso il padre a causa del Covid. Un gruppo di militanti leghisti, tra cui alcuni candidati in Consiglio comunale, hanno a loro volta contestato il ragazzo: “E tu per chi voti? Per quelli che facevano l’aperitivo a fine febbraio (riferendosi a Nicola Zingaretti e Giorgio Gori, ndr)?”. Qualcuno gli ha anche gridato: “Vallo a dire a Lucia Azzolina”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

IL DISOBBEDIENTE

di Andrea Franzoso 12€ Acquista
Articolo Precedente

Johnny lo Zingaro, il video dell’arresto del criminale fuggito dal carcere: la polizia in azione nel casolare del Sassarese

next
Articolo Successivo

Coronavirus, il governo impugna l’ordinanza della Sardegna sui test obbligatori per chi vuole arrivare sull’isola

next