La visiera di plastica posta sul viso, da sola, non è sufficiente per trattenere le goccioline di saliva, veicolo del contagio del Covid-19. Dopo il CDC, il Centers for Disease Control and Prevention degli Stati Uniti, lo conferma anche lo studio pubblicato dalla Florida Atlantic University’s College of Engineering and Computer Science. Nel video, corredato dal dossier, viene mostrata la simulazione in cui una persona tossisce o starnutisce mentre indossa solamente la visiera (o, più avanti, la mascherina con le valvole). Il risultato è che i droplet oltrepassano la protezione e si diffondono nell’ambiente circostante.

Video Youtube/Florida Atlantic University

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ecco la pelle artificiale che sente il dolore. Il prototipo creato usando tre tecnologie

next
Articolo Successivo

Coronavirus, lo studio italiano: “Organismo non lo elimina prima di 30 giorni”. L’appello: “Stop al doppio tampone”

next