Tensione sul bus della Flixbus, partito da Milano e diretti a Cariati (in provincia di Cosenza). Durante la fermata di Bologna è scoppiata una lite fra i passeggeri per il rispetto delle norme anti Covid, che ha costretto i Carabinieri a intervenire per riportare la situazione alla normalità. Alcuni passeggeri, che dicono di aver pagato anche 90 euro per il biglietto doppio, necessario per mantenere il posto di fianco libero nel rispetto del distanziamento fisico, si sono rifiutati di cedere ad altri passeggeri il posto adiacente, scatenando una piccola baruffa. La ripartenza – a pieno carico – dopo la mezzanotte, una volta ristabilita la calma a bordo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Valle d’Aosta, allerta per il ghiacciaio di Planpincieux: c’è rischio crolli, evacuate settanta persone in Val Ferret

next
Articolo Successivo

Mamma e figlio scomparsi sulla Messina-Palermo, il videoappello del marito sui social: “Torna a casa, ti aspettiamo”

next