Il fratello di George Floyd, Terrence, si è unito ai manifestanti a New York in una marcia contro le violenze della polizia, intitolata “Take Your Knee Off Our Necks”, (Togli il tuo ginocchio dal nostro collo), un riferimento alla morte di George Floyd, ucciso a Minneapolis da un poliziotto che gli ha tenuto premuto il ginocchio sul collo. La marcia è iniziata a Times Square e si è conclusa fuori dalla Trump Tower sulla Fifth Avenue

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Coronavirus, superati i 4,5 milioni di contagi negli Usa. Tokyo verso lo stato di emergenza. L’Oms: “Ieri quasi 300mila casi, è record”

next