Il Covid-19 colpisce anche la Formula 1: Sergio Pérez, 30enne pilota della Racing Point, è risultato positivo al coronavirus. Ad annunciarlo la stessa Formula 1 sul suo profilo Twitter. Ieri era giunta la notizia che il team del pilota argentino non si sarebbe presentato in pista per le prove libere del Gran premio di Gran Bretagna proprio a seguito di un primo test risultato positivo. Il secondo, nell’arco della giornata, ha tolto ogni dubbio e costretto tutta la squadra del pilota all’isolamento.

“Le procedure stabilite dalla FIA e dalla Formula 1 hanno previsto un rapido contenimento di un incidente che non avrà alcun impatto più ampio sull’evento di questo fine settimana” fa sapere la stessa Formula 1 sul suo blog. Per questo per ora è confermato che il prossimo Gran Premio che si terrà questa domenica, 2 agosto, a Silverstone andrà avanti normalmente. “Questi sono certamente momenti difficili per me – ha commentato su Twitter Pérez – ma sono sicuro che tornerò più forte da questo. State al sicuro, prendetevi cura di voi, prendetevi cura delle vostre famiglie e spero di vedervi presto su una pista”. Nel frattempo, il pilota, attualmente sesto nella classifica del campionato, sarà sostituito per il prossimo appuntamento a bordo della Racing Point dal tedesco Nico Hulkenberg, già pilota Renault sostituito quest’anno da Esteban Ocon. La gara di domenica sarà la quarta della stagione, il cui calendario è stato stravolto dalla pandemia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

F1, Gp Gran Bretagna: in qualifica la Mercedes dà un secondo a tutti. Leclerc 4°, male Vettel

next