Quindici imbarcazioni, quasi trecento migranti. Tutto in una notte. Persone che vanno ad aggiungersi alle altre 400 presenti nel locale hotspot, che però può contenerne al massimo 95. E se il conteggio si allarga alle ultime 48 ore sono 800 gli extracomunitari arrivati sull’isola. Situazione complessa a Lampedusa, che fra soccorsi e approdi autonomi ha vissuto ore di grande difficoltà. Sei gli sbarchi autonomi – con un minimo di 8 tunisini e un massimo di 20 – avvenuti a molo Favarolo e al porto commerciale. In un unico intervento, poco prima dell’alba, la Capitaneria di porto è riuscita a rintracciare tre barchini con a bordo 103 persone provenienti dalla Libia, dalla Tunisia e dal Bangladesh. L’hotspot è al collasso: l’unico padiglione operativo è arrivato a contare 954 extracomunitari, numero poi diminuito di 280 unità grazie ai trasferimenti d’urgenza a Porto Empedocle tramite i traghetti di linea disposti dalla Prefettura di Agrigento. Operazioni che si cercherà di organizzare anche nelle prossime ore. Nel centro d’accoglienza, del resto, i migranti (tunisini per la maggior parte) sono tutti ammassati lungo i viali della struttura di contrada Imbriacola.

In un quadro di tale difficoltà, da registrare la visita odierna del leader della Lega Matteo Salvini, che ha visitato il centro d’accoglienza strapieno e attaccato il governo sui suoi canali social: “Qui hotspot di Lampedusa. Come potete vedere la situazione drammatica, ci sono 800 persone invece di 190, quasi tutti adulti, maschi, giovani, in forma e belli robusti – ha detto in una diretta facebook – Questi non sono naufraghi, c’è un vergognoso traffico di esseri umani di cui il Governo italiano è complice in maniera criminale. Questa non è immigrazione, ma caos”. Concetti ribaditi a distanza di poco, sempre sulla sua pagina: “Questa non è immigrazione umanitaria, ma business. E questo governo è complice degli scafisti. Non oso immaginare i sacrifici che stanno facendo le forze dell’ordine qui a Lampedusa” ha detto Salvini prima di andare via dall’hotspot, dove un tunisino lo ha accolto al grido di fascista.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Ayrton Senna, rubata una collezione di cimeli: in manette i due presunti ladri

next
Articolo Successivo

Covid, i dati – Aumentano ancora i nuovi casi: +306 nelle ultime 24 ore. Valle d’Aosta unica regione senza incremento di contagi

next