Il web browser di Windows 10 Microsoft Edge riceve costantemente aggiornamenti con bugfix e miglioramenti di vario tipo. Questa volta le novità introdotte per la versione 84.0.522.40 del browser basato su Chromium vanno a migliorare la gestione della modalità a schermo intero, la gestione delle carte di credito per i pagamenti online e tanto altro ancora.

Tra le novità di rilievo troviamo finalmente il supporto all’utilizzo del mouse durante la navigazione a schermo intero. Fino ad adesso gli utenti Edge erano infatti obbligati ad uscire dalla full-screen mode per poter gestire le proprie schede o digitare nella barra degli indirizzi se non possedevano un dispositivo dotato di touchscreen. Ora invece sarà possibile sfruttare il classico puntatore per eseguire tali operazioni senza dover prima disabilitare la funzione a tutto schermo della finestra.

Sarà anche finalmente possibile rinominare le carte di credito salvate all’interno del browser per gli acquisti online. In questo modo al momento della selezione sarà possibile distinguere tra le varie carte a colpo d’occhio. L’ultima versione di Microsoft Edge migliora anche il sistema di login: ora sarà possibile effettuare il login al browser anche se eseguito in modalità amministratore, funzione che farà comodo a chi utilizza Edge su un server Windows 10 in gestione remota o all’interno di una sandbox.

Gli aggiornamenti non finiscono qui, la lista è davvero lunga anche se per la maggior parte si tratta di miglioramento dell’esperienza e bugfix invece che di nuove funzionalità. Potete entrare nel dettaglio dalla pagina ufficiale dedicata alla nuova versione di Microsoft Edge.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili