Si allunga la lista dei Paesi a rischio per Covid-19 dai quali non si potrà fare ingresso o transitare in Italia. Con un’ordinanza firmata in mattinata il ministro della Salute Roberto Speranza ha portato a 16 gli Stati ‘chiusi’ aggiungendo Serbia, Montenegro e Kosovo. Il divieto riguarda chiunque sia stato in uno dei tre territori nei precedenti 14 giorni all’entrata in Italia.

“Nel mondo l’epidemia è nella fase più dura. Serve la massima prudenza per difendere i progressi che abbiamo fatto finora”, ha spiegato il ministro. Per questo, annuncia su Facebook, “chi è stato negli ultimi 14 giorni in questi territori ha il divieto di ingresso e transito in Italia”.

L’ordinanza firmata oggi da Speranza prevede il blocco dei voli aerei, dei treni e di tutti gli altri mezzi di trasporto per il collegamento da e per i tre Stati, che si aggiungono ad altri 13, per i quali il divieto era già in vigore. Si tratta di Armenia, Bahrein, Bangladesh, Brasile, Bosnia Erzegovina, Cile, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Oman, Panama, Perù, Repubblica Dominicana.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Violenza sessuale a Milano, donna aggredita mentre portava il cane al parco

next
Articolo Successivo

Patrick Zaki presente all’Università di Bologna con 150 sagome: “Per dire che siamo tutti lui”

next