“Una truffa democratica che colpiva il vecchietto così come il procuratore della Repubblica”. È lo stesso Francesco Greco a presentare così l’indagine sulle attivazioni fraudolente di servizi a pagamento sui telefoni coordinata dalla Procura di Milano. Bastava navigare dallo smartphone su una pagina di previsioni meteo, sport o giochi e senza alcun clic venivano attivati dei servizi a pagamento sul telefono. Le vittime sono migliaia di clienti delle compagnie WindTre, Vodafone e Tim tra i quali Greco. Cinque euro a settimana per un giro da affari da milioni di euro. Undici gli indagati tra cui tre ex dirigenti della WindTre e 12 i milioni di euro sequestrati. “Le modalità di azione erano due – spiega il tenente colonnello della guardia di finanza Gianluca Berruti del Nucleo speciale tutela privacy e frodi tecnologiche – quella più comune è quella dello “zero clic”. La pagina era programmata per prendere lo scorrimento del dito o del cursore. “Il semplice movimento attivava dei pixel nascosti che consentivano l’attivazione del servizio”, ha spiegato il sostituto procuratore Francesco Cajanni. L’altra modalità era quella “machine to machine” e sfruttava le schede sim presenti non solo nei sistemi di vigilanza in remoto, ma anche negli elettrodomestici o nelle caldaie controllabili a distanza. “Sono stati rinvenuti servizi a pagamento addebitati anche sulle schede delle macchine – racconta Berruti – è come se una macchina si fosse auto attivata un servizio che poi veniva addebitato al cliente”. Piccoli importi che venivano addebitati all’insaputa del cliente. “Questa è un’operazione dove vengono colpiti tanti per pochi soldi – spiega il procuratore aggiunto Eugenio Fusco – ma quando si fanno moltiplicazioni le cifre sono ben superiori alle cifre delle più grandi truffe milionarie”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Processo Eni, la requisitoria del pm: “Società sapevano delle mazzette ai politici. Danni all’economia della Nigeria per 800 milioni”

next