Uccisero un familiare fingendo un incidente in auto per ottenere il risarcimento dell’assicurazione. Il gup del Tribunale di Bari Antonella Cafagna ha condannato a 30 anni di reclusione i tre imputati arrestati nel gennaio 2018, accusati di omicidio volontario premeditato e truffa assicurativa.

Ad essere condannati sono stati la suocera della vittima, Anna Masciopinto, il fratello della donna, Vito D’Addabbo, che guidava l’auto che uccise il 24enne Girolamo Perrone, e il pregiudicato Rocco Michele Caringella.

Il fatto risale al 5 ottobre 2016: secondo quanto accertato, D’addabbo investì con una Fiat Punto il 24enne sulla provinciale Adelfia-Cassano delle Murge e disse ai carabinieri che il pedone aveva improvvisamente attraversato la strada. La vittima morì dopo alcuni giorni a causa delle gravi ferite riportate, ma nel frattempo erano già partite le indagini dei militari, coordinate dalla pm di Bari Luciana Silvestris.

Tramite intercettazioni telefoniche e ambientali gli inquirenti riuscirono a ricostruire la vicenda e a scoprire che l’incidente non era stato casuale: il tutto era stato organizzato da Caringella, con precedenti specifici per truffe, insieme alla suocera della vittima, per poter ottenere i soldi dell’assicurazione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lombardia, truffa su farmaci rimborsati dalla Regione. Indagato l’ex ad del San Raffaele Nicola Bedin: è il nuovo presidente di Snam

next
Articolo Successivo

Porto di Trieste, il Tar rimette al suo posto Zeno D’Agostino: accolto il ricorso contro la decadenza del presidente voluta dall’Anac

next