Quindici parlamentari coltivano la cannabis a casa. Sono deputati e senatori di M5s, Pd e +Europa (a cui si aggiunge il consigliere regionale, sempre di +Europa, Michele Usuelli) che hanno aderito alla campagna “Io coltivo”, che punta a sensibilizzare il Parlamento sul tema della legalizzazione della cannabis. Quattro di loro hanno già postato sui social foto e video in cui piantano il seme ricevuto dal team “Meglio Legale”. Oggi, a Montecitorio, hanno organizzato un sit-in insieme ad alcune associazioni e ad altri colleghi (tra cui Roberto Giachetti di Italia viva e Antonio Tasso del gruppo Misto) per chiedere il rispetto della sentenza della Cassazione, secondo cui non è reato far crescere nella propria abitazione piccole quantità di canapa. Tra i quindici c’è Matteo Mantero (M5s), primo firmatario di una proposta di legge sulla liberalizzazione, Riccardo Magi (+Europa), anch’egli firmatario di una proposta di legge che mira a modificare l’articolo 73 (Testo unico stupefacenti), Leonardo Aldo Penna, sempre del M5s, che ha pubblicato un video sui social in cui pianta il seme di canapa, e Michele Sodano, primo firmatario di una lettera inviata al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, insieme ad altri 100 parlamentari, in cui si chiedeva di discutere del tema nel corso degli Stati generali.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Conte può contare sui sondaggi e fare scelte difficili per l’autunno. Anche su Tridico e Parisi

next