“I ritardi sulla cassa integrazione in deroga effettivamente sono stati inaccettabili. Noi lo abbiamo detto subito. E’ una procedura molto complessa ed evidentemente le strutture amministrative non sono state in grado di reggere a così tante domande“. Così, a “Otto e mezzo” (La7), il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri commenta le criticità registrate in questi mesi sull’erogazione della Cig ai lavoratori.

E spiega: “Con il Dl Rilancio abbiamo modificato la procedura, che adesso è più spedita. Dai dati dell’Inps risulta che è stato pagato il 96% dei lavoratori, tra tutte le domande che sono arrivate. Il problema ormai è fortunatamente superato ma c’è stato certamente un ritardo molto negativo per parecchie centinaia di migliaia di lavoratori. Sulle altri cose le cose sono andate un po’ diversamente. Ad esempio, si è creata una specie di leggenda sui famosi 600 euro, che sono stati erogati abbastanza rapidamente. Adesso è anche partita la procedura del ‘fondo perduto’ che sta funzionando molto bene”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili