La più anziana d’Europa ad avere sconfitto il coronavirus è Cornelia Ras, una signora olandese di 107 anni che dopo avere contratto la malattia durante una funzione religiosa all’indomani del suo compleanno, è guarita. È residente in una casa di riposo a Goeree-Overflakkee, dove altri 40 residenti sono risultati positivi. E molti di loro sono deceduti. Ma anche dal Regno Unito arriva una storia di guarigione da record: si tratta di Keith Watson, 101enne originario del Worcestershire, contea della regione del West Midlands, la cui storia è raccontata dalla Bbc.

Il signor Watson era stato ricoverato circa due settimane fa per un’operazione a una gamba in seguito a una caduta. In ospedale l’uomo era diventato al positivo dopo aver accusato febbre alta. “Andare lì per l’operazione è un conto. Quando invece abbiamo appreso che era risultato positivo abbiamo pensato al peggio”, ha detto sua nuora, Jo Watson, secondo la quale il signor Watson “è incredibile per la sua età”. Ora l’uomo è tornato a casa e si “lamenta solo del dolore alla gamba“, ha aggiunto. La foto del signor Watson con lo staff sanitario dell’ospedale al momento della dimissione è diventata virale sul web con migliaia di condivisioni.

(Foto: quella di Cornelia Ras tratta dal profilo Twitter di AdrianoDel Monte; Keith Watson dal profilo facebook del Worcestershire Acute Hospitals NHS Trust)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, a New York morti seppelliti in una fossa comune: decine di lavoratori assunti per scavare

next
Articolo Successivo

Coronavirus, in India l’isolamento fa calare lo smog: l’Himalaya si vede da 200 chilometri di distanza

next