Finora “non ci sono evidenze” che il coronavirus presente in Italia sia diverso, “che ci sia una mutazione, rispetto al ceppo originario”. Lo ha spiegato il presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro, durante la conferenza stampa giornaliera organizzata dalla Protezione civile per fare il punto sull’emergenza sanitaria in corso. “Quella sulla mutazione – ha speicificato – è una domanda che ci facciamo tutti. Dai dati di analisi degli isolati non abbiamo oggi evidenza che circoli un virus diverso”

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Borrelli: “Chiusura attività? Ci sono esigenze da assicurare, adottate misure massime. Su supermercati indicazioni univoche”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, morto il padre del paziente 1 di Codogno. Mattia sarà dimesso lunedì

next