Attenzione, in Italia non c’è solo il pericolo Coronavirus, ma anche un rischio permanente di terrorismo. Incredibile, ma vero, l’avvertimento compare sul sito del Governo degli Stati Uniti d’America, nelle pagine dedicate all’Ufficio degli Affari Consolari, ovvero dei rapporti con gli altri Stati. Gli avvisi a chi intende mettersi in viaggio indicano un rischio di Livello 3 per l’Italia (riconsiderare l’ipotesi di un viaggio) e di Livello 4 per Lombardia e Veneto (non viaggiare in queste regioni italiane). Ma nelle strade, nelle piazze, nei centri commerciali e sui mezzi di trasporto pubblico c’è un pericolo ancora maggiore, del virus importato dalla Cina. Perchè l’Italia è un paese dove è ancora presente il rischio di terrorismo.

Leggere per credere come proseguono gli avvisi del governo statunitense, subito dopo aver invitato i cittadini americani, “se decidono di recarsi in viaggio in Italia”, a seguire le linee-guida per prevenire attacchi di coronavirus, “L’Italia ha un rischio di vecchia data rappresentato da gruppi terroristici, che continuano a pianificare possibili attacchi in Italia. I terroristi possono attaccare con poco o nessun preavviso, colpendo località turistiche, centri di trasporto, mercati / centri commerciali, strutture del governo locale, hotel, club, ristoranti, luoghi di culto, parchi, importanti eventi sportivi e culturali, istituzioni educative, aeroporti e altre aree pubbliche.”

L’informatissimo governo statunitense non dice quali siano questi gruppi, né di quale natura sia il rischio di attacchi terroristici. E neppure se si tratti di un’allerta legata al terrorismo islamico. Ma in questo caso sarebbe difficile giustificare la dichiarazione di un “rischio di lunga data”. E comunque non avrebbe nulla a che vedere con il Covid-19. Non rimane che l’ipotesi di un copia-incolla riuscito male, sicuramente di una revisione del testo fallace. Ma il messaggio inviato ai 300 milioni di cittadini americani è chiearo: il terrorismo in Italia esiste ancora.

Ecco il testo in inglese: “Italy has a longstanding risk presented by terrorist groups, who continue plotting possible attacks in Italy. Terrorists may attack with little or no warning, targeting tourist locations, transportation hubs, markets/shopping malls, local government facilities, hotels, clubs, restaurants, places of worship, parks, major sporting and cultural events, educational institutions, airports, and oItalyther public areas”.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Grecia, Guardia costiera respinge gommone di migranti con bastoni e colpi di avvertimento: il video diffuso dalle autorità turche

next