“Aver posto delle questioni di merito, di contenuto di programma di governo, ci può far capire se ci sono le condizioni per lavorare bene”, così Maria Elena Boschi a margine dell’assemblea nazionale di Italia Viva a Roma, a pochi giorni dall’atteso incontro tra Renzi e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte (e del futuro voto in Aula sull’ ‘Agenda 2023’). “L’impegno è completo e totale”, sottolinea Elena Bonetti, ministra per la Famiglia, riferendosi alla volontà di rimanere nell’esecutivo. “Quando si va a un confronto si va per discutere”, le fa eco Teresa Bellanova, ministra delle politiche Agricole che nega il tentativo di dialogo sotterraneo con Lega e centrodestra per far saltare il Conte bis. “Con destre e Salvini, dato che Pd e M5s dicono già di no? Mi sembra che Conte abbia detto che ci sarà un confronto e discuteremo di tutte le questioni che abbiamo posto”, taglia corto Boschi. “Vedremo dove trovare future convergenze, sulle regole bisogna parlare con tutti”, spiegano invece Gennaro Migliore e Davide Faraone. E lo stesso capogruppo al Senato dal palco attacca: “Vogliono creare un film per dire che siamo quelli dei patti sottobanco con le altre forze e che costruiamo l’idea di Sindaco d’Italia per parlare a Salvini. Non siamo stati noi a fare un governo con lui”. “Questo governo esiste grazie al voto di Italia viva. Senza di noi, non c’è questo esecutivo”, insiste infine Luciano Nobili.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pd, ipotesi Renzi fuori da maggioranza. Bettini: “O Conte o voto”. Orfini: “Avanti così”. Boccia: “Chi vorrà sostenere governo è benvenuto”

next
Articolo Successivo

Elezioni Campania, De Luca non risponde su Sergio Costa. E il figlio: “Invito M5s a convergere su attuale governatore”

next