Nel settimo episodio di ‘Carta Canta’, la rubrica settimanale di attualità politica disponibile in esclusiva su Loft, Marco Travaglio parla della ‘bomba del Bomba’. “Vi chiederete: quale? Ne ha lanciate talmente tante. L’ultima è il petardino che ha lanciato a ‘Porta a porta’ e che tutti attendevano come un ordigno termonucleare. Io però a Carta Canta vi parlo di un’altra bomba che ha campeggiato sulle prime pagine dei giornali negli ultimi tre anni: la famosa bomba del complotto dei carabinieri deviati e dei pm cattivi di Napoli contro Tiziano Renzi per buttare giù il governo del suo figliolo Matteo – spiega il direttore de Il Fatto Quotidiano – Questa bomba era una palla in realtà, che è stata raccontata da Renzi per anni con il sostegno di tutte le televisioni, di tutti i giornali tranne un paio e che è stata sbugiardata, smentita e smontata pochi giorni fa proprio dal giudice delle indagini preliminari Gaspare Sturzo, che in 200 pagine, ha fatto a pezzi non solo le panzane di Renzi e dei giornali, ma anche la ‘non inchiesta’ della procura di Roma, che invece di indagare sulle persone giuste, si occupava delle persone sbagliate”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sono le Venti torna stasera, ecco le anticipazioni di Peter Gomez. Appuntamento alle 19.55 sul Nove

next
Articolo Successivo

Loft Masterclass, Donatella Finocchiaro spiega come si diventa attrici: “Talento, tecnica e una ricerca continua di sé”

next