Il Gran Premio della Cina 2020, in programma per il 17-19 aprile a Shanghai, è stato rinviato a a causa dell’emergenza Coronavirus. L’organizzazione cinese ha richiesto ufficialmente il rinvio dopo le discussioni in corso con la Federazione degli sport automobilistici e motociclistici della Repubblica popolare cinese (CAMF) e l’amministrazione dello sport di Shanghai.

In considerazione delle “continue preoccupazioni per la salute e con l’Organizzazione Mondiale della Sanità che dichiara il coronavirus come un’emergenza sanitaria globale”, la Formula 1, insieme all’organismo governativo della Fia, “ha deciso congiuntamente di accettare la richiesta di rinvio al fine di garantire la salute e la sicurezza del personale viaggiante, dei partecipanti al campionato e dei fan”, spiegano in una nota la Fia e la F1.

“La Formula 1 e la Fia continueranno a lavorare a stretto contatto con i team, il promotore della gara, il Camf e le autorità locali per monitorare la situazione mentre si studia, con tutte le parti in causa, la fattibilità di potenziali date alternative per il Gran Premio più avanti nel corso dell’anno se la situazione migliorerà. Il Gran Premio della Cina è sempre stato una parte molto importante del calendario della F1 e i fan sono sempre incredibili”, ha dichiarato la Formula 1. “Non vediamo l’ora di correre in Cina il più presto possibile e auguriamo a tutti nel paese il meglio in questo momento difficile”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

F1, Ferrari presenta la SF1000: il Tricolore sul musetto, numeri in stile Anni 70. Binotto: “Miglioreremo sull’affidabilità” – FOTO

next
Articolo Successivo

Ferrari SF1000, cosa cambia nella nuova monoposto e cosa aspettarsi per il mondiale 2020

next