Scontro pepato a Coffee Break, su La7, tra i giornalisti David Parenzo e Francesco Borgonovo, sull’esito delle elezioni regionali in Emilia Romagna.
Parenzo prende in giro il vicedirettore de La Verità per non aver imbroccato la diagnosi sul movimento delle Sardine nel suo libro “Contro l’onda che sale. Perché le sardine e gli altri pesci lessi della sinistra sono un bluff”.
Borgonovo replica: “Tu insulti senza aver mai letto il libro, ma basandoti solo sul titolo che poi dice quello che è effettivamente successo: le Sardine hanno perso”.

Parenzo scoppia a ridere e il giornalista de La Verità non ci sta: “Perché ridi?”.
Il conduttore de La Zanzara risponde: “Perché dici che le Sardine sono un bluff, proprio nel giorno in cui in Emilia Romagna la sinistra vince. Fossi in te, ritirerei le copie del tuo libro“.

Tu invece dovresti ritirarti dalla vita per dignità – ribatte Borgonovo – Le Sardine sono un bluff, perché non sono un movimento di piazza, ma sono pilotate”. “Sì, da Soros“, controbatte, ridendo, Parenzo, imitando il gesto del burattinaio. E Borgonovo si infuria: “Le Sardine sono come Parenzo: persone razziste e arroganti che disprezzano l’avversario e non sanno cosa dire se non esibire una superiorità morale, non si capisce per quale motivo”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Elezioni Calabria, trenino e balli di Gasparri e Tajani sulle note di “Gloria”: la festa di Forza Italia per la vittoria di Santelli

next
Articolo Successivo

Elezioni regionali, Conte su La7: “Salvini con la lettera di sfratto? Non l’ho visto, oggi i citofonatori sono rimasti a casa”

next