Niente settimana lavorativa corta. O almeno: il progetto che i media locali nei giorni scorsi avevano attribuito alla nuova premier finlandese Sanna Marin per ora “non è nell’agenda del governo”. La notizia aveva fatto il giro del mondo, visto che l’idea di lavorare solo sei sei ore al giorno per quattro giorni a settimana è decisamente allettante. Ma l’account Twitter ufficiale dell’esecutivo di Helsinki martedì ha chiarito: “L’iniziativa non è al momento nel programma. Era stata proposta dalla premier in una tavola rotonda lo scorso agosto quando era ancora ministra dei trasporti, prima di essere eletta capo del governo a dicembre. Non vi sono state attività recenti sull’argomento”.

La proposta di tagliare drasticamente l’orario di lavoro era stata esposta dalla 34enne Marin in occasione del 120° anniversario del Partito socialdemocratico lo scorso 17 agosto. Allora aveva precisato: “La gente merita di trascorrere più tempo con le famiglie, con i propri cari e in altri attività. Questo potrebbe essere il prossimo passo nella nostra vita lavorativa. Una settimana di quattro giorni e sei al giorno, perché non potrebbe essere il prossimo passo? Sono le otto ore la verità?”. Parole che la futura premier aveva scritto sulla sua pagina Twitter e che sono state “ripescate” dai media locali.

Dallo scorso dicembre, tuttavia, mese in cui è stata eletta a capo del governo, l’idea dalla Marin non è stata più discussa. La ripresa da parte dei media locali delle parole della ex ministra, tuttavia, è stata sufficiente per riaccendere in Finlandia il dibattito su un maggiore equilibrio fra lavoro e vita privata, con diversi paesi e società che hanno sperimentato alternative alla tradizionale giornata lavorativa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Incendi in Australia, oltre 10mila cammelli saranno abbattuti perché “bevono troppo, stanno entrando nelle case per cercare acqua”

next
Articolo Successivo

Francia, cadavere di un bambino ritrovato nel carrello di un aereo di Air France arrivato a Parigi dalla Costa d’Avorio

next