“Ci sono Paesi che interferiscono” con la situazione in Libia, “queste interferenze devono finire e deve essere rispettato il cessate-il-fuoco”. Sono le parole del ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a Bruxelles, prima dell’incontro, ad Ankara, con l’omologo turco, Mevlut Cavusoglu. “In questo momento non c’è solo un rischio per i flussi migratori” ha aggiunto il capo politico del M5s, “ma c’è anche quello che riguarda il pericolo terrorismo“.

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Soleimani, la tv iraniana mette in scena l’omicidio di Donald Trump: “Hey Stati Uniti. Avete cominciato la guerra, noi la finiremo”

next
Articolo Successivo

Stuprarono e uccisero studentessa, condannati saranno giustiziati per decisione dell’Alta corte indiana

next