La polemica del Pd e di Italia Viva sulla prescrizione? Si sta assistendo a un dibattito lunare, perché è già in vigore dal 1 gennaio 2020 una legge dello Stato, che tutti abbiamo invocato per 25 anni e che finalmente mette fine alla prescrizione almeno dopo la sentenza di primo grado”. Così, a “Otto e Mezzo”, su La7, il direttore de Il Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, commenta gli ultimi scontri interni alla maggioranza sulla riforma della giustizia.

E aggiunge: “Salvini, poco prima di far cadere il governo Conte Uno, ha detto che la legge sulla prescrizione andava rimessa in discussione. Adesso c’è un governo che dovrebbe essere anti-Salvini, ma il Pd e i renziani chiedono la stessa cosa che chiedeva Salvini, cioè ritornare alla prescrizione che ha salvato Berlusconi nove volte da reati gravissimi come la corruzione giudiziaria e la corruzione di senatori e addirittura Andreotti dal reato di associazione a delinquere con la mafia. Tutti – chiosa- criticano la piattaforma Rousseau, ma, se il Pd avesse una piccola Rousseau e chiedesse ai suoi iscritti come la pensano sulla prescrizione, io credo che il problema sarebbe già risolto, perché è una battaglia di 25 anni. Battaglia che faceva Berlusconi, loro facevano quella opposta”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Meloni canta e balla insieme a Myrta Merlino il tormentone “Io sono Giorgia”: critiche sui social

next
Articolo Successivo

La7, Carofiglio: “Prescrizione? È una cosa vergognosa. Non capisco le polemiche incaute scatenate dai miei amici del Pd”

next