“Quando ho visto Dybala che si preparava per calciare in porta ho pensato ma che c***o tiri da lì. Poi ha segnato e quindi ha avuto ragione lui. L’abbraccio e i complimenti per un fuoriclasse mi sembrano dovuti“. E sulla qualificazione come prima nel girone con una partita d’anticipo aggiunge: “in Europa non è mai facile, se sbagli approccio alla partita paghi subito. Il percorso fino ad ora è stato buono, ma dopo il girone, i punti si azzerano e si riparte tutti dallo stesso punto. Importante presentarsi a marzo in buone condizioni e senza infortuni”. Così Maurizio Sarri dopo la vittoria contro l’Atletico Madrid in Champions League.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Kitikaka – A Quelli che il calcio c’è il ministro Speranza: dalla Stazione spaziale sono quasi sicuri di aver registrato un cenno di sorriso

prev
Articolo Successivo

Slavia Praga-Inter, Lukaku e Lautaro show: dopo 80 minuti di sofferenza, i nerazzurri vincono 3 a 1. Qualificazione ancora possibile

next