“Quando ho visto Dybala che si preparava per calciare in porta ho pensato ma che c***o tiri da lì. Poi ha segnato e quindi ha avuto ragione lui. L’abbraccio e i complimenti per un fuoriclasse mi sembrano dovuti“. E sulla qualificazione come prima nel girone con una partita d’anticipo aggiunge: “in Europa non è mai facile, se sbagli approccio alla partita paghi subito. Il percorso fino ad ora è stato buono, ma dopo il girone, i punti si azzerano e si riparte tutti dallo stesso punto. Importante presentarsi a marzo in buone condizioni e senza infortuni”. Così Maurizio Sarri dopo la vittoria contro l’Atletico Madrid in Champions League.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Altro che Cristiano Ronaldo, i numeri della campionessa di freestyle sono unici

next
Articolo Successivo

Supercoppa italiana 2019, alla parità di genere nel calcio manca solo un fischio

next