Sarà l’autopsia a stabilire cosa abbia ucciso un piccolo di due anni, dimesso e poi ricoverato d’urgenza per dolori alla pancia. La Procura di Rimini ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per l’ipotesi di omicidio colposo sulla sua morte. Il piccolo è spirato nella notte tra mercoledì e giovedì all’Ospedale Infermi dove era stato visitato per forti dolori addominali, poi dimesso e, infine, ricoverato d’urgenza. La notizia è riportata dall’edizione riminese de Il Resto del Carlino e del Corriere Romagna.

Il piccolo aveva accusato dolori al ventre martedì: i genitori hanno allertato il pediatra di base e poi, visto l’intensificarsi dei dolori, si sono rivolti, mercoledì mattina, al pronto soccorso pediatrico dell’Ospedale. Svolti accertamenti i medici hanno dimesso il bambino. A casa le condizioni non sono affatto migliorate tanto che, verso l’una di notte i genitori si sono rivolti nuovamente al Pronto Soccorso: il bimbo, viste le condizioni, è stato trasferito in Rianimazione dove il suo cuore ha smesso di battere. Per fare luce sulla vicenda i familiari del piccolo hanno presentato un esposto in Procura. Il magistrato di turno, Davide Ercolani, ha immediatamente aperto un fascicolo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ponte Morandi, a due mesi dalla scadenza completata una campata su 19. Il sindaco: “Ritardi? L’opposto. Inaugurazione ad aprile”

next
Articolo Successivo

Napoli, consigliere regionale aggredito da parcheggiatore abusivo: “Ti spacco la testa”. L’episodio ripreso in diretta

next