“Prendetevi cura dell’Europa e combattete con tutte le vostre forze i nazionalisti stupidi e miopi. Viva l’Europa”. Sono state le ultime parole con cui il presidente della Commissione europea uscente, Jean-Claude Juncker, ha salutato la plenaria del Parlamento europeo di Strasburgo. I parlamentari si sono alzati in piedi ad applaudirlo, a eccezioni di pochissimi membri. Tra loro, in prima fila, l’esponente della Lega, Marco Zanni, che nel suo intervento ha criticato Juncker e le sue politiche.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Vienna, studente allontanato dall’Università: aveva pistola in aula. Su Twitter scriveva di voler uccidere islamici e inneggiava a Salvini

prev
Articolo Successivo

Siria, i curdi annunciano il ritiro dalla zona di sicurezza. Accordo Turchia-Russia: nuova tregua di 150 ore per completare evacuazione

next