“Prendetevi cura dell’Europa e combattete con tutte le vostre forze i nazionalisti stupidi e miopi. Viva l’Europa”. Sono state le ultime parole con cui il presidente della Commissione europea uscente, Jean-Claude Juncker, ha salutato la plenaria del Parlamento europeo di Strasburgo. I parlamentari si sono alzati in piedi ad applaudirlo, a eccezioni di pochissimi membri. Tra loro, in prima fila, l’esponente della Lega, Marco Zanni, che nel suo intervento ha criticato Juncker e le sue politiche.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vienna, studente allontanato dall’Università: aveva pistola in aula. Su Twitter scriveva di voler uccidere islamici e inneggiava a Salvini

next
Articolo Successivo

Siria, i curdi annunciano il ritiro dalla zona di sicurezza. Accordo Turchia-Russia: nuova tregua di 150 ore per completare evacuazione

next