È morto all’alba il bambino di tre anni di Caramagna Piemonte (Cuneo) travolto da un vaso mentre giocava nel cortile di casa della nonna. Sul posto è intervento il personale del 118 e il piccolo è stato trasporto in ospedale. I medici hanno disposto l’immediato ricovero in ospedale, con il trasferimento in elisoccorso al Regina Margherita.

Ricoverato in gravi condizioni ieri pomeriggio, è stato operato, in condizioni critiche, nel corso della notte. Le gravi lesioni riportate dal piccolo a livello di torace e addome non hanno consentito allo staff di chirurghi e cardiochirurghi di salvargli la vita.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Torino, uccide il vicino di casa a colpi di fucile e fugge: è caccia all’uomo nella zona di Pinerolo

prev
Articolo Successivo

Lite per il parcheggio dell’auto, 69enne uccide a fucilate il vicino: catturato

next