“Per la prima volta credo si sia guardato in modo diverso al mondo dell’ambiente perché si è strutturato per i prossimitre anni investimenti green per undici miliardi“. A dirlo, ospite dell’Ansa, il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, riferendosi al Documento programmatico di bilancio collegato alla manovra. “Penso che in Italia si debbano creare le Zea, Zone economiche ambientali: sono i parchi, che producono benefici economici ambientali e culturali, oltre che vantaggi eco-sistemici” ha aggiunto Costa, che pensa a una norma, contemplata nel decreto Clima, “per aiutare le aziende verdi e i cittadini a preservare quel territorio e che grazie a questo provvedimento possono avere un vantaggio fiscale”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Salvini in comizio dopo il malore ironizza su Renzi: “Dopo il confronto mi si è ingrossato il fegato”

prev
Articolo Successivo

Paolo Bonaiuti, ritratto di un turboberlusconiano tradito dal padrone (nonostante la lealtà)

next